Flavio Ronzoni


Vai ai contenuti

Conti e racconti

Conti e racconti

Dopo i cinquant’anni si comincia a fare qualche conto, a tirare una riga sotto gli addendi, anche se si sa, o si spera, che il totale non sia quello definitivo.
Sì, i “conti” del titolo si riferiscono anche a questo. Ma anche a quel “contare” che sta per “raccontare” e che ritroviamo nell’espressione “contarla su” (che in dialetto brianzolo suona “cüntàla söö”), che allude a quel gusto per la narrazione che un tempo si ritrovava tra i nostri genitori e i nostri nonni, quando d’inverno si raccoglievano nel tepore delle stalle a raccontarsi storie e panzane.
I racconti che seguono sono organizzati in una prima parte che ha al centro il mio paese e in una seconda che vede protagonista la montagna; alcuni raccontano storie vere, altre sono narrazioni di pura invenzione, anche se quasi sempre, e inevitabilmente, influenzate delle mie esperienze, delle mie passioni, dei miei ricordi.
Il sottotitolo del volume allude agli estremi geografici entro cui si svolgono le vicende (se non sapete dov’è il Gran Zebrù, mettete mano a una cartina o a Internet); una geografia domestica, per nulla esotica, anzi tutta lombarda, ma è quella “geografia del cuore” di cui parla il racconto introduttivo e all’interno delle cui coordinate si sono mosse e si muovono le vicende mie e dei personaggi dei racconti.
Sono storie semplici, senza pretese. Le affido ai lettori, confidando nella loro indulgenza. E se alcuni ne saranno annoiati o infastiditi, chiedo loro scusa con le parole del grande don Lisander Manzoni: “… credete che non s’è fatto apposta”.



Il volume contiene, tra gli altri, il racconto “L’ultima cima di don Achille”, che ha ottenuto il secondo posto alla sedicesima edizione (2012) del Premio Nazionale “Carlo Mauri”, e il racconto “Voci in Grignetta”, che ha conquistato il primo posto nella sezione Inediti nella decima edizione (2012) del Premio Leggimontagna.


INDICE DEL VOLUME

Presentazione
La geografia del cuore
La sosta
Lo zio di Russia
Gino: l’ultimo dei Mohicani
Cinema San Luigi
Via Meyer amarcord
Batticuore
Il pesce bianco
Il vecchio che amava i bonsai
La casa di Ambrogio
Fulmini sul San Matteo
Gran Zebrù
L’ultima cima di don Achille
Gita scolastica
“Voci” in Grignetta


Torna ai contenuti | Torna al menu